Lo spocchioso e ridondante editoriale di Gennaro

Pulitomi con pazienza il viso dallo sputo, mi accingo a raddrizzare il tiro del giornale.

In questa foto potete notare Gennaro che si piace. 

Questo periodico, che non doveva chiamarsi così, nasce da un’urgenza brutale, anzi da un grido disperato: il mondo ha  bisogno di risposte, di certezze, il mondo ha fame di verità. A questo grido noi non potevamo più restare indifferenti.

Le opinioni le lasciamo volentieri ai giornalisti, ai sedicenti scrittori, agli internauti da due soldi. Non troverete opinioni sullo Sputacchiere. Noi vi faremo dono di assoluti.

Ogni quindici giorni ci cimenteremo su una grande questione dell’umanità. Lo faremo con i nostri stili, col nostro modo d’essere. Il mio meditato, razionale, acuto. Quello d’Irene naturalmente approssimativo, uterino e fumantino.

Quasi tutto ci divide, ve ne accorgerete. Ma c’è certamente una virtù che ci accomuna:

un’egocentrica e tracotante pretesa di stare nel giusto.

E anche di ciò vi accorgerete.

EDITORIALE
DI 
GENNUARUOOOO

Un pensiero su “Lo spocchioso e ridondante editoriale di Gennaro

Rispondi a furett Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...